ENG
Booking

POOL WATER

La temperatura dell'acqua è molto importante per nuotare a proprio agio, senza soffrire il freddo. È chiaro che se le temperature dell'acqua sono troppo basse, non potremmo godere appieno del nostro bagno. Inoltre, se l'acqua è davvero troppo fredda, potrebbe pregiudicare la nostra salute.

L'acqua fredda provoca una dilatazione dei vasi sanguigni, in modo tale che il sangue e con esso l'ossigeno arrivino a tutte le parti del corpo, mantenendo caldo il nostro organismo. Raggiunta la temperatura corporea, i vasi sanguigni si chiudono in un processo denominato vasocostrizione, processo che evita il congelamento dei tessuti. Questo processo può essere sopportato solo per un breve spazio di tempo, dunque quando i vasi si aprono nuovamente il sangue freddo fluisce nel nostro corpo raffreddandolo. Da qui all'ipotermina non ci vuole niente. Lo stesso accade quando l'acqua ha una temperatura elevata. Anche nel caso fossimo molto freddolosi, fare il bagno in una piscina con l'acqua calda abbassa il nostro ritmo cardiaco, abbassa la tensione, provoca sonnolenza e stanchezza. Inoltre, può causare una sudorazione più elevata del normale, cosa che provocherebbe problemi muscolari notevoli come spasmi o addirittura la morte. A questo va aggiunto il fatto che l'acqua calda favorisce la profilerazione di microorganismi, perciò non è raccomandabile fare il bagno in una piscina in cui la temperatura dell'acqua è troppo elevata.

Quindi, qual è la temperatura corretta?

La maggior parte degli esperti coincidono nel dire che la temperatura perfetta per nuotare e giocare nell'acqua senza rischi per la nostra salute, varia dai 24 ai 28 °C. Ovviamente, come indicano i professionisti del settore, tutto dipenderà dal tipo di piscina di cui disporremo e dalla temperatura del nostro ambiente. In questo modo se la nostra piscina è climatizzata, la normalità è che l'acqua mantenga una temperatura tra i 24 e 26 °C. Nel caso delle piscine esterne, se è estate e fa molto caldo, cioè se nel luogo in cui siamo si raggiungono temperature molto elevate, l'ideale è che l'acqua abbia una temperatura minore, cioè tra i 22 e i 24 °C. Al contrario se, nonostante l'estate, la temperatura esterna non è troppo alta, possiamo far arrivare l'acqua fino ai 26 ai 28°C.

Gli esperti delle piscine ci ricordano però che più la temperatura è alta, più alto è il rischio che appaiano microorganismi e alghe. Perciò se alziamo la temperatura dell'acqua, è bene regolare i livelli del cloro e il ph, lo stesso vale per l'alghicida, per evitare che i batteri e i funghi compaiano nelle nostre installazioni.